TRE GIORNI FANTASTICI

Enna rugby festival 2017 _ Formato HOME
Si è conclusa la terza edizione dell’Enna Rugby Festival che si è confermata, ancora una volta, una grande festa di sport e solidarietà.

La giornata di venerdì è stata certamente quella più emozionante. L’intento era quello di proporre il rugby unificato nel quale normodotati e disabili potessero giocare insieme per superare ognuno i propri limiti.

Una giornata che ha riempito il cuore di tutti e che non sarebbe stata possibile senza la partecipazione dei ragazzi delle associazioni Montika Ippoterapia, Special Olympics ed alla Coop. Sociale La Contea.

Le attività sono state immaginate e gestire con la stretta collaborazione del consigliere regionale FIR Andrea Lo Celso, del tecnico regionale FIR Salvo Garozzo e del tutor dell’Accademia FIR Antonio Cuddè.

Gaetano Emma, responsabile dell’attività per le Aquile Enna, riferisce “sono ancora emozionato per quanto ho visto in campo venerdì. La gioia e l’entusiasmo di questo pomeriggio ci daranno la forza per andare avanti e tentare un progetto comune con le realtà coinvolte. Il mio ringraziamento, e quello della mia squadra, vanno all’amministrazione comunale nella persona dell’assessore Paolo Di Venti, ad Andrea di Mattia dell’associazione Montika, a Vanessa Mancuso e Flavio Giaimo della Coop. Soc. La Contea e a Natale Saluci di Special Olympics”.

La giornata di Sabato è stata quella dedicata interamente ai tornei Old e Seven maschile. La Old ha visto la partecipazione oltre alla squadra delle Aquile Enna, ad una franchigia formata degli amici dell’Amatori Catania, del CUS Catania e del Syrako.
La partita, conclusa in parità, è stata il preludio di un ricco terzo tempo.

La giornata è proseguita con il torneo Seven che ha visto sfidarsi le Aquile Enna, i Drunken Pigs, i Tauri di San Cataldo, i Bulls Vittoria, i Manzi Scoglitti, gli Elimi di Trapani e la squadra Pallamano Enna fresca di promozione che ha voluto cimentarsi in uno sport alternativo.

Il torneo si è volto fino alla sera, ed ha visto trionfare le Aquile Enna che in una finale tirata ha superato in finale i Drunken Pigs. Al terzo posto si sono affermati a sorpresa proprio i ragazzi della Pallamano Enna, che battono nella finale per il terzo posto i Tauri San Cataldo in notevole crescita rispetto allo scorso torneo. Per gli Elimi, i Bulls e i Manzi, alla prima esperienza pubblica, è stata certamente un’ottima occasione di confronto con realtà più organizzate.

A commentare i tornei i ragazzi di Delinquenti Prestati al Mondo della Palla Ovale e Non Professional Rugby. A chiudere il torneo, la gara femminile Aquile Enna – Cerbere San Cataldo, conclusa in pareggio.

Il festival è stato inoltre l’occasione per assegnare i premi stagionali ai giocatori e alle giocatrici delle Aquile Enna.
A meritare il riconoscimento sono stati:
Gabriele Emma miglior giocatore Under 8;
Fabio Savoca miglior giocatore Under 12;
Mattia Di Maio miglior giocatore Under 14;
Marta Messina migliore giocatrice Under 16,
Davide Di Gangi miglior giocatore Under 18;
Marika Ruffo miglior giocatrice Senior;
Alessandro Ferro, premio presenza Senior;
Mohamed Konate, miglior giovane Senior;
Gaetano Emma, miglior marcatore Senior;
Bruno Vetri, uomo spogliatoio Senior;
Francesco Maggio, miglior giocatore Senior.

Dalla società affermano “Il festival è stato il modo migliore di chiudere un anno molto intenso per le Aquile, sia da un punto di vista societario che sportivo. Ma se tanto è stato fatto molto resta ancora da fare! La dirigenza è già pronta a programmare la prossima stagione su delle ottime fondamenta.

Con l’occasione ci teniamo a ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile l’evento, ed in particolare l’amministrazione comunale, i medici che ci hanno seguito nel corso dell’evento, le società sportive che hanno partecipato con entusiasmo, le associazioni, i nostri commentatori di eccezione, i ragazzi di Beddaradio, ma soprattutto i ragazzi che hanno creduto nell’evento e che si sono spesi per la sua riuscita. Senza ognuno di voi tutto ciò sarebbe stato impossibile. Al prossimo anno!”